Domenica, 19  Novembre 2017 08:35:23
  • Pubblicazione del 15 Ottobre 2014 ore 19.00
  
  

Cordoba: pranzo solidale per la comunità italiana

Cordoba (Ar) pranzo solidale per la comunità italiana. Foto: Prospero SaponeA fine settembre abbiamo appreso di una polemica sorta sull’elezione dei Comites che ha coinvolto i senatori ed il Governo. Il grande pubblico degli italiani residenti in Italia non sa neanche cosa siano i Comites, Comitati degli italiani all’estero, mentre gli oltre 3 milioni di italiani residenti all’estero dovrebbero ben sapere cosa siano questi comitati ed a cosa servano.

Leggi...

Africa, vendono un rene per il viaggio della speranza

di Amedeo Feliciani - 

Che cosa c'è dietro la donazione degli organi e i 65 mila trapianti che ogni anno si effettuano nel mondo?
Fuori dalla legalità degli ospedali o dei centri autorizzati che meritoriamente si prodigano per far rinascere malati destinati un tempo a morte certa, c'è, purtroppo, anche la mano della malavita che non guarda certo ad alcun aspetto morale o di onestà, ma solo ad un veloce guadagno.

Leggi...

Ottant'anni per una sentenza

di Rosario Vitti - 

Tutto ebbe inizio sabato 30 giugno del 1934, quando, alle ore 11 venne fissata la prima udienza della causa che vedeva contrapporsi il comune di Arienzo, in provincia di Caserta, nella figura del locale podestà, siamo in epoca fascista e non esisteva la figura del sindaco, e Tommaso de Falco davanti al presidente della Corte di Appello, Gaetano Azzariti, commissario liquidatore degli usi civici.

Leggi...

La piaga di un’Italia senza futuro

di Fabrizio Cerami - 

Possiamo dire finalmente che il nostro Paese è tra i primi della classe, è proprio il caso di dirlo, rispetto agli altri 28 della Comunità europea per l'abbandono scolastico. Non è un primato che certamente inorgoglisce, anzi, specie in una situazione economica come la nostra, ci avvilisce ancora di più.
Gli studenti di oggi sono coloro che dirigeranno domani la nazione, la loro formazione meriterebbe investimenti maggiori, più di qualsiasi altra impresa perché ne va del futuro di tutti noi, purtroppo, come vedremo, proprio la politica sembra sorda a questa necessità primaria.

Leggi...

Vergogna

di Luisanna Tuti

E’ successo che un ragazzo ha rubato una mela per fame e, colto sul fatto, è stato spedito in carcere. E’ successo che un anziano per necessità ha rubato al supermercato degli alimenti ed è stato tratto subito in arresto (poi salvato dai poliziotti che hanno fatto una colletta).
Un diciassettenne ha rubato una bicicletta ed è stato condannato ad un anno e sei mesi di reclusione.
E’ successo che abbiano ucciso bambini sulle strisce, mamme sui marciapiedi, ciclisti che pedalavano ai bordi della strada, persone sedute al bar e, al massimo, sono ai domiciliari in attesa che si stabilisca la data del processo e, soprattutto, quale reato attribuire ad un “povero ubriaco” che certo non ha commesso l’omicidio per volontà, bensì perché non era in grado di guidare.

Leggi...

Italian Media s.r.l. - via del Babuino, 99, Roma, c.a.p. 00187, p.IVA 09099241003, edita il settimanale Italiani con registrazione al Tribunale di Roma n. 158/2013 del 25.06.2013 - email: info@italianmedia.eu