• Pubblicazione del 15 Ottobre 2014 ore 19.00
  
  

La vera ragione del conflitto russo – ucraino

di Luisanna Tuti -

E’ questa la battuta ironica che qualcuno ha messo in rete sul web parlando del nuovo Procuratore della Crimea, Natalya Poklonskaya.
Bionda, affascinante avvocato, ex impiegata presso l’ufficio del Procuratore Generale ucraino a Kiev, non perde occasione per fare pubblicamente interventi in aperta contestazione con la rivolta della città, contro quello che ha definito un vero golpe da parte degli attuali politici ucraini. Infatti l’avvenente neo Procuratore è rigorosamente filo-russa ed è stata scelta e voluta direttamente da Putin. Ha 33 anni e il suo sguardo magnetico ha subito conquistato il popolo di internet, persino l’imperturbabile pubblico maschile giapponese.
Il suo debutto ufficiale è avvenuto il 19 marzo, a seguito dell’uccisione di un soldato ucraino da parte dei militari russi.
La sua immagine ha ormai invaso tutti i siti e non certo per le sue doti parlamentari…
“Natalya è il lato sexy della crisi di russo-ucraina - dicono i suoi sostenitori - ed è la vera ragione per cui Putin vuole la Crimea”.
E bravo Putin, di perfetta scuola “arcoreutica!”

Bahrain: rilasciato fotogiornalista arrestato a dicembre

Bahrain: rilasciato fotogiornalista arrestato a dicembreAhmed Al-Fardan, fotoreporter dell’Agenzia Fotogiornalistica NurPhoto (http://www.nurphoto.com), arrestato lo scorso 26 dicembre, è stato rilasciato a Bahrain, nel villaggio di Abu Saiba.
Durante la permanenza in carcere, si avevano solo notizie frammentate e confuse. Secondo quanto riferisce la stessa Agenzia NurPhoto, Ahmed è stato picchiato brutalmente e trasferito all’ospedale militare, riportando numerose fratture.
Al-Fardan, vincitore di oltre 105 premi internazionali, è ora in casa con la sua famiglia.
Ahmed Al-Fardan, 23 anni, ha documentato in prima linea le proteste anti-governative a Bahrain.Bahrain: rilasciato fotogiornalista arrestato a dicembre
Manuel Romano, CEO dell’Agenzia NurPhoto ringrazia tutti i media nazionali ed internazionali per l’attenzione dimostrata, ha detto appena giunta la notizia scambiando alcune parole con i giornalisti presenti: “una grande gioia e soddisfazione”. Poi ha continuato: “La notizia della liberazione di Ahmed mi riempie di grande gioia e di soddisfazione. Il mio pensiero va prima di tutto ai parenti che potranno finalmente riabbracciare Ahmed dopo tanti giorni e numerosi momenti di ansia”.

Omaggio

OmaggioItaliargentina, una rivista impegnata nella memoria della identità degli italiani in Argentina, “nell'obbligo morale a non dimenticare, a non tradire mai l'appassionato richiamo dantesco su «Chi fur li maggior tui?», come la descrive il suo direttore, Dante Ruscica nell’ultimo numero speciale appena pubblicato.
In procinto di entrare nel 2014, desideriamo rendere omaggio non solo all’impegno, ma anche ai contenuti di quella rivista che, anche nei momenti celebrativi, non tralascia di sottolineare la differenza tra la riconoscenza dell’emigrante, che poi si è affermato e integrato nella comunità che lo ha ospitato ed accettato, e l’orgoglio ferito da una “retrocessione” ritenuta immeritata, costituita dalla dislocazione della statua simbolo della nostra storia fuori dai confini. Lo schiaffo è affidato alle immagini contrapposte nelle pagine 6 e 7, senza ulteriori commenti.

Leggi...

L’albero di Natale tra storia e leggenda

L’albero di Natale tra storia e leggendadi Luisanna Tuti -

L’albero è da sempre il simbolo della vita. Fu per questa ragione che San Bonifacio, energico evangelizzatore tedesco, manifestò il suo disappunto verso gli adoratori di Thor, di Odino ed altre divinità che affollavano la Germania dell’epoca, abbattendo la gigantesca quercia di Donar, luogo di adorazione pagana, alla base della quale si facevano anche sacrifici umani. Bonifacio si accorse che tra le radici di quel vetusto gigante, si stava facendo spazio con grande fatica, una timida conifera: l’abete.
Il Santo decise allora che quello sarebbe divenuto il simbolo della religione cristiana in Germania. Rimase per molto tempo solo una tradizione protestante, per la quale l’albero rappresentava il trascorrere del tempo.

Leggi...

ONU: Italia Vice Presidente nel Consiglio Diritti Umani.

ONU: Italia Vice Presidente nel Consiglio Diritti Umani.Designata dal Gruppo Occidentale, quale Vice Presidente del Consiglio Diritti Umani per il 2014, l'Italia acquisisce un riconoscimento internazionale, in coincidenza parziale col semestre di presidenza dell’UE, che giocherà a favore delle iniziative politiche volte a sostenere il concorso di tutti i Paesi UE ed una equa distribuzione degli oneri a sostegno dei diritti umani dei rifugiati in particolare.

Leggi...

ITALIANI ospite del TG2 Insieme

Goffredo Russo WaeltiLa rivista Italiani è stata invitata a partecipare alla diretta televisiva TG2 Insieme della RAI dedicata alle pensioni degli italiani che vivono all’estero. In rappresentanza della redazione è stato presente in studio Goffredo Russo Waelti, commercialista e coordinatore del Circolo Svizzero di Roma. La puntata andata in onda il 4 novembre 2013 e presentata dalla nuova conduttrice Francesca Romana Elisei può essere visionata in streaming sul web al seguente indirizzo: http://goo.gl/uVnUae

brevi_16_10

16 ottobre 2013. Aperture contrastate dei principali quotidiani sulla “manovra” approvata dall’ultimo Consiglio dei Ministri.

Sky Tg 24

Legge di stabilità, Cgil e Uil pronte allo sciopero
La manovra da 27,3 miliardi non convince i sindacati. Camusso: "Inaccettabili tagli al pubblico impiego". Angeletti: "Sotto i titoli non c'è nulla".

Rai News 24

Squinzi: Serve coraggio. Cgil e Uil: Pronti allo sciopero
Roma - Via libera alla manovra da 11,6 miliardi per il 2014, con riduzioni di spesa di 3,5. Il presidente di Confindustria: alcuni passi avanti ma si poteva fare di più. I sindacati sul piede di guerra.

BBC.

Il Senato degli Stati Uniti si precipita a progetto di piano di debito.
E’ atteso al Senato degli Stati Uniti il varo di un disegno di legge bipartisan sull’aumento del limite del debito per evitare il rischio di default.

L’Iran può consentire che scattino controlli nucleari.
Un funzionario iraniano afferma che l'Iran potrebbe consentire visite senza preavviso presso i suoi siti nucleari come un "ultimo gradino" in una proposta per risolvere le divergenze con l'Occidente.

CNN

Siria. Secondo attivisti dell’opposizione, almeno 21 persone sono morte quando il loro camion è stato colpito da un ordigno esplosivo nel sud della Siria.
L'Osservatorio siriano per i diritti umani informa che quattro bambini e sei donne sono state tra le vittime nell'esplosione a Daraa.

Al Jazeera

Il leader dell’opposizione russa Navalny evita il carcere.
Un tribunale russo ha confermato la condanna di furto contro il leader dell'opposizione Alexei Navalny, ma ha sospeso la sua pena detentiva di cinque anni, il che significa l'eminente critico del presidente Vladimir Putin non verrà incarcerato.

Notizie brevi 09_10_2013

Lampedusa. Letta e Barroso contestati al grido di “Vergogna”
Argentina
. “Le assicuro le mie preghiere e la mia vicinanza. Chiedo alla Vergine Maria che la renda forte perché possa tornare alle sue responsabilità quotidiane”. Questo il messaggio del Pontefice indirizzato alla Presidenta Cristina Kirchner, uscita bene dall’intervento chirurgico. La Presidente rimarrà ancora in ospedale per altri 3 o 4 giorni.
USA.
Federal Government Shutdown. NASA: Due to the lapse in federal government funding, this website is not being updated. We also cannot respond to comments/questions. We sincerely regret this inconvenience.
Italia – Albania. Missione a Tirana del Ministro Emma Bonino per rilanciare gli eccellenti rapporti tra Italia e Albania. L’Italia auspica per l’Albania il riconoscimento di Paese candidato all’ingresso nell’Unione Eurpea.
Spagna. Le Femen nel loro consueto dis-abbigliamento irrompono nel Parlamento spagnolo.
Strasburgo. Il Consiglio d’Europa, il principale cane da guardia dei diritti umani nel continente, mette in guardia la Spagna sugli effetti che il suo programma di austerità potrebbe avere un impatto devastante sull’infanzia.
Alitalia. La compagnia petrolifera ENI bloccherà le forniture di carburante all’Alitalia se non sarà rassicurata dal suo management e dal governo italiano sul mantenimento dell’operatività.

Emily O'Reilly nuova Mediatrice europea

Senza autore – (fonte: Comunicato stampa della UE)

A seguito della sua elezione ad opera del Parlamento europeo in luglio, Emily O'Reilly si è dimessa da Mediatrice irlandese e ha preso funzione come Mediatrice europea il primo ottobre 2013. O´Reilly succede a P. Nikiforos Diamandourosche si è ritirato a vita privata dopo aver servito come Mediatore europeo per oltre dieci anni.
Maggiori informazioni sulla nuova Mediatrice europea sono disponibili all´indirizzo http://www.ombudsman.europa.eu Mediatore europeo conduce indagini su denunce relative a casi cattiva amministrazione nell´azione di istituzioni e organi della UE. Qualsiasi cittadino, residente, o un impresa o associazione in uno Stato membro può presentare una denuncia al Mediatore. Il Mediatore offre un mezzo rapido, flessibile e gratuito per risolvere problemi con l´amministrazione dell´Unione. Per ulteriori informazioni http://www.ombudsman.europa.eu
Contatto per la stampa: Sig. Gundi Gadesmann, Vice capo dell´Unità di Comunicazione, tel.: +32 2 284 26 09,Twitter @GundiGadesmann, @EUombudsman

Argentina. Franco Tirelli eletto Presidente del Com.It.Es di Rosario

Argentina. Franco Tirelli eletto Presidente del Com.It.Es di RosarioIl Com.It.Es di Rosario, riunito in assemblea plenaria, sabato 14 settembre scorso, ha eletto in seconda convocazione a larga maggioranza l'avv. Franco Tirelli Presidente. La presidenza del Com.It.Es. di Rosario, il secondo dell’Argentina per numero di connazionali rappresentati, che era vacante dal mese di agosto, va quindi al noto avvocato rosarino, Franco Tirelli, dirigente del Movimento Associativo Italiani all’Estero e candidato per il Senato nelle elezioni di febbraio scorso nella lista MAIE.
Il neo eletto Presidente Tirelli, che va ad occupare il posto che fu di Erugelio Carloni, ha ringraziato tutti per il sostegno, che ha ricevuto da diverse parti politiche, ha riconosciuto e convocato l’assemblea plenaria per il prossimo 26 settembre allo scopo di costituire le commissioni di lavoro, sapendo di poter contare “sulla collaborazione di tutti i consiglieri eletti e cooptati, per riportare il Comites di Rosario ad una azione feconda in beneficio della comunità italiana di Rosario”.

Italian Media s.r.l. - via del Babuino, 99, Roma, c.a.p. 00187, p.IVA 09099241003, edita il settimanale Italiani con registrazione al Tribunale di Roma n. 158/2013 del 25.06.2013 - email: info@italianmedia.eu