• Pubblicazione del 15 Ottobre 2014 ore 19.00
  
  

La Maccheronizzazione dell’Italiano e in genere. (1° puntata)

Bancomat_in_lingua_latina-Foto_Seth_SchoenMaccheronico: già sentendolo questo termine suona strano e burlesco; non ha nulla a che vedere con “La prova del cuoco”, ma, non appena ci si accorge che è riferito alle lingue, si è portati a pensare che “maccheronico” tratti di un parlare in modo approssimato, così, tanto per fare o dire qualcosa o per farsi “intendere”. Bene! In effetti ci siamo quasi!
Tuttavia, il termine in questione è vagamente più aulico di quanto si pensi: bisogna intanto rifarci agli antichi poeti, che, nella loro pietas pagana, prima di scrivere un poema, chiedevano assistenza alla loro Musa, ponendovi l’invocazione a cappello; nel caso della poesia la Musa era Euterpe, armata di flauto; ma, accantoniamo questo per un attimo.

Leggi...

Ferro ai ferrovieri

Ferro ai ferrovieri

“Ferro ai ferrovieri, legno ai falegnami e cimitero ai morti” prometteva Antonio La quaglia (Toṭ), che, al grido di “votaantonio, votaaantonio,votaantonio”, con il nostro nobile sistema elettorale, ormai siederebbe da almeno un paio di legislature - come tanti colleghi - sugli scanni del parlamento, e che, con grande acume politico, forte di tanta esperienza, oggi sentenzierebbe: “la situazione è complessa … e noi siamo complessati”.

JF Kennedy: il diritto elementare di un uomo libero.

Il 26 giugno del 1963, davanti alla porta di Brandeburgo, a pochi metri dal celebre muro che divideva Berlino Est da Berlino Ovest, il presidente degli Stati Uniti, John Kennedy, pronunciò uno dei discorsi più memorabili della storia ed è considerato uno dei suoi migliori nella grave crisi di "guerra fredda" tra Usa e Unione Sovietica.
Fu un grande incoraggiamento morale per la popolazione di Berlino ovest, che viveva racchiusa in una enclave all'interno della Germania Est da cui temevano una invasione.
Parlando ad una folla immensa di un milione di berlinesi dal balcone del municipio di Schöneberg, allora sede dell'amministrazione comunale, Kennedy disse:
Sono fiero di trovarmi in questa città come ospite del vostro illustre sindaco, che ha simboleggiato nel mondo lo spirito combattivo di Berlino Ovest.

Leggi...

"Lo stupro", monologo di Franca Rame

In un periodo così tragico, non solo per la crisi economica, ma anche per la crisi di valori e per la violenza che sembra infilarsi in tutti i gangli vivi della nazione. In questa situazione non possiamo tacere che ogni giorno, statisticamente parlando, muore o è violentata una donna, una madre, una moglie, una ragazza, non fa differenza, la violenza sembra fatta apposta perché la donna debba essere soprafatta senza alcuna possibilità di salvezza.

Leggi...

Piero Calamandrei ai giovani universitari sulla Costituzione

Cosa significa realmente la Costituzione per una nazione, come bisogna comprenderla e soprattutto attuarla anche quando ci sembra difficile o , peggio, pericolo attuare delle riforme. Molti costituzionalisti affermano che l'impalcatura generale è perfetta, anzi è la più bella Costituzione del mondo. Forse c'è dell'esagerazione, ma questi 139 articoli sono

Leggi...

Italian Media s.r.l. - via del Babuino, 99, Roma, c.a.p. 00187, p.IVA 09099241003, edita il settimanale Italiani con registrazione al Tribunale di Roma n. 158/2013 del 25.06.2013 - email: info@italianmedia.eu